Differenti per qualità

I nostri Corsi di formazione professionale sono erogati in collaborazione con la Luiss Business School- Divisione Luiss Guido Carli.

Scegli il corso che fa per te!

OAM: richiamo al rispetto della Normativa e nuove modifiche alle Circolari

comunicazione oam

L’Oam ha pubblicato nei giorni scorsi un Comunicato nel quale vengono evidenziate alcune carenze relative ai dati riportati sugli attestati dell’aggiornamento professionale obbligatorio, da parte di alcune società, che non hanno rispettato in maniera puntuale la normativa.

“Nella Comunicazione n. 18/18 l’Organismo evidenzia che nel corso dell’attività ispettiva sono emerse numerose criticità relative al rispetto dell’obbligo di formazione professionale: dalla mancata frequentazione di materie obbligatorie, all’assenza, negli attestati, dei nominativi dei docenti e della sottoscrizione dell’Ente formatore, alla carenza di indicazione dell’esito positivo del test finale, fino alla presenza di materie non conformi a quelle indicate e alla mancata indicazione delle ore di aggiornamento svolte.”

Informiamo i nostri discenti che gli attestati di formazione emessi sono conformi alle indicazioni da parte dell’OAM, in particolare con riferimento ai contenuti e requisiti che gli attestati rilasciati ai discenti devono possedere. Per qualsiasi delucidazione in merito agli attestati di formazione è possibile contattarci direttamente sulla chat del sito, inviare una mail a info@cpsconsulting.it, oppure chiamarci al 3388054299.

Inoltre, nel Comunicato dell’OAM, si fa riferimento ad alcune modifiche alla Circolare n.19/14, la quale stabilisce che l’aggiornamento professionale debba essere svolto con cadenza biennale, decorrente per la prima volta dal 1º gennaio dell’anno successivo all’iscrizione negli Elenchi – anche con lo stato di “non operativo” – ovvero dall’instaurazione del rapporto di amministrazione, direzione, dipendenza e/o collaborazione con l’iscritto.

Per maggiori approfondimenti consultare la Comunicazione n. 18/18 e la Circolare n. 19/14.

Ci hanno scelto